Nuovo spettacolo d’improvvisazione teatrale

Per chi ha voluto da subito il bis e per chi non è potuto esserci, sabato prossimo 19 settembre alle ore 21, nell’anfiteatro antistante la Sala Piergiorgio Frassati (ingresso da via delle Cave di Pietralata 81), avrà luogo un nuovo spettacolo d’improvvisazione teatrale, gratuito, offerto dall’Associazione Culturale M.I.RO’. All’aperto, in posti distanziati e nel rispetto di tutte le normative di prevenzione anti-covid, avremo una bella occasione di divertimento adatta ad ogni pubblico. Vi aspettiamo!

Foto ©dreamstime.com

Novena in preparazione alla Festa di San Pio da Pietrelcina e Veglia di preghiera

“Sono tutto di ognuno. Ognuno può dire: «Padre Pio è mio».”

NOVENA DI PREGHIERA E SANTO ROSARIO
OGNI GIORNO ALLE ORE 17:45
A PARTIRE DA LUNEDÌ 14 SETTEMBRE

VEGLIA DI PREGHIERA E ADORAZIONE
MARTEDÌ 22 SETTEMBRE ORE 20:00

**In ognuno dei momenti celebrativi e di preghiera saranno rispettate la distanza di sicurezza e tutte le altre norme di prevenzione dei contagi di covid-19

Corso intensivo di cresima per adulti a cura dell’Ufficio catechistico di Roma

Comincia il corso intensivo di cresima per adulti, organizzato dal Servizio per le Vocazioni e dall’Ufficio Catechistico per aiutare le parrocchie in questo avvio di anno pastorale.

Gli incontri si terranno nella Sala Tiberiade del Pontificio Seminario Romano Maggiore, sito in Piazza San Giovanni in Laterano, 4 – 00184 Roma.

Le date sono le seguenti:
1. Lunedì 14/9 h 19-21
2. Giovedì 17/9 h 19-21
3. Lunedì 21/9 h 19-21
4. Giovedì 24/9 h 19-21
5. Sabato 26/9 h 16:30-21
6. Lunedì 28/9 h 19-21

Per partecipare è necessaria l’iscrizione scrivendo a:
ufficiocatechistico@diocesidiroma.it.

Primo spettacolo d’improvvisazione teatrale

Sabato 5 settembre alle ore 21, nell’anfiteatro antistante la Sala Piergiorgio Frassati (ingresso da via delle Cave di Pietralata 81), avrà luogo il primo spettacolo d’improvvisazione teatrale, gratuito, offerto dall’Associazione Culturale M.I.RO’. All’aperto, in posti distanziati e nel rispetto di tutte le normative di prevenzione anti-covid, avremo una bella occasione di divertimento adatta ad ogni pubblico. Vi aspettiamo!Foto ©dreamstime.com

Torna l’orario invernale delle Sante Messe (a partire dal 31 agosto)

SANTE MESSE

       Giorni Feriali:                   ore 8:30 – 18:30

       Prefestiva:                         ore 18:30

      Giorni Festivi:                   ore 8:30 – 10:00 – 11:30 – 18:30

 

SEGRETERIA PARROCCHIALE (tel. 0641732407 – FAX 0623313842)

      Orari di apertura:      SOLO POMERIGGIO        DAL LUNEDI AL SABATO:       17:00 – 19:00

Prime comunioni a San Romano

Con grande gioia la comunità di San Romano Martire si prepara a celebrare le prime comunioni (le prime dopo il lockdown) dei ragazzi che frequentano la catechesi.

Le celebrazioni avranno luogo in tre turni, domenica 30 agosto, domenica 6 settembre e domenica 13 settembre, durante la Santa Messa delle 11:30.

Visto il numero limitato di persone che la nostra chiesa può contenere (140), invitiamo la comunità a dare precedenza, in tali celebrazioni, alla partecipazione dei familiari e amici dei comunicandi, preferendo una qualsiasi delle altre Sante Messe prefestive o domenicali. In modo da favorire ciò, a partire da domenica 6 settembre riprenderà anche la Santa Messa delle ore 10.

Preghiamo per i nostri ragazzi e per le loro famiglie, affinché questo momento di grazia porti frutto abbondante nella loro vita.

Nuovo corso in preparazione al battesimo dei figli

Inizia un nuovo ciclo d’incontri in preparazione al Sacramento del Battesimo, per riscoprire insieme la bellezza del rito e del suo significato.

Vi aspettiamo lunedì 7 e lunedì 14 settembre alle ore 19:30 davanti alla chiesa di San Romano.

Gli incontri avverranno nel rispetto delle normative di sicurezza per l’emergenza COVID, pertanto dovremo mantenere una distanza di almeno un metro fra persone non conviventi e indossare la mascherina.

Per iscrivervi al corso vi chiediamo di compilare il form online cliccando sul pulsante qui sotto.

Misericordie di San Romano: Una nuova sede per ricominciare ad aiutare

Purtroppo la sera del 20 luglio 2020, per cause accidentali, si è sviluppato un incendio nella nostra sede operativa che ha provocato danni sia alle opere murarie (impianto elettrico, pareti, soffitto e strutture divisorie), che agli arredi.

L’intervento dei Vigili del Fuoco ha permesso di salvare la documentazione, ma soprattutto il nostro stendardo (nella foto), simbolo del nostro decennale impegno. Nei nostri 23 anni di vita molte volte siamo stati impegnate in emergenze, abbiamo lasciato le nostre case e siamo andati in quelle località colpite da disastri in soccorso di quei fratelli in difficoltà.

Questa volta siamo noi direttamente coinvolti in un incidente di percorso.

Ci toglieremo di dosso le tracce di fumo, ripuliremo il bruciato, sposteremo i detriti e insieme ripartiremo.

Stiamo preparando un programma di lavoro per riordinare i locali entro l’arrivo dell’autunno ed oggi più che mai abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per poter ripristinare i locali che sono alla base del nostro operato caritatevole.

Comunque è giusto che si sappia: Noi non ci fermiamo.

Potrete aiutarci tramite una donazione su questa piattaforma:

https://www.gofundme.com/f/una-sede-per-ricominciare-ad-aiutare

oppure direttamente all’IBAN: IT84Y0521603208000004454690
Causale: Raccolta fondi incendio
Intestato a: Confraternita di Misericordia di Roma S. Romano

Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno”. (Santa Teresa di Calcutta)

CHI SIAMO

Era il Gennaio del 1997 quando un piccolo gruppo di amici, uomini e donne legati da un comune senso del bene, convinti della necessità di impegnarsi in prima persona per contribuire alla realizzazione della “civiltà dell’amore” decise di organizzarsi e costituire una nuova Associazione di Volontariato: la battezzarono “Misericordia di Roma – S. Romano”. La nuova Associazione, aderendo alla Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia e ispirandosi a questa antichissima espressione del volontariato, avrebbe offerto, nella città di Roma, nel Lazio e su tutto il territorio nazionale la disponibilità di servizi di assistenza sanitaria e sociale. Oggi aderiscono al sodalizio oltre cento volontari, sono aumentati e migliorati i mezzi e le attrezzature di cui disponiamo, si è ampliato il settore di intervento e i servizi offerti, ma quotidianamente siamo impegnati a garantire che lo spirito che ci anima sia fedele a quella originaria ispirazione della “civiltà dell’amore”.

Per noi volontari non esistono sabati né domeniche, non ci sono chiusure per ferie né feste a casa con i propri cari e tutto in cambio di un sorriso e di un ringraziamento; difatti la nostra Associazione si basa sull’autofinanziamento, sulle offerte e sulle Convenzioni con privati ed enti pubblici. Sono molte le maxi-emergenze che ci hanno visto in prima linea: ricordiamo il sisma di San Giuliano di Puglia, l’alluvione di Sarno, il sisma de L’Aquila (dove i nostri volontari hanno aperto e gestito un campo di prima accoglienza per un anno), il sisma dell’Emilia, la beatificazione di Papa Giovanni Paolo II, l’emergenza freddo che colpisce ogni anno il nostro Paese, il sisma del Centro Italia fino all’ultimissima, grave, maxi-emergenza da Covid-19. Ed è proprio durante questa emergenza che l’impegno della nostra associazione ed il sacrificio dei nostri volontari ha toccato record storici: oltre 800 turni di 6h di servizio coperti, circa 430 spese portate a domicilio ad anziani e soggetti fragili, 5000 kg di dolci per la colazione consegnati al personale sanitario degli ospedali Covid-19 e più di 1000 pacchi alimentari consegnati a famiglie in difficoltà.

Per conoscerci meglio: Sito web   Pagina Facebook   YouTube

Deducibilità offerte – Covid 19

Tra le disposizioni adottate per fronteggiare la complessiva emergenza causata dal COVID-19, l’art. 66 del Decreto-legge n. 18 del 17 marzo 2020 (cd. “Decreto Cura Italia”), convertito con modificazioni dalla Legge n. 27 del 2020, prevede la possibilità di incentivi fiscali per coloro che nell’anno in corso effettuino erogazioni liberali (offerte) in denaro o in natura per «finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19».

Tra i soggetti che possono ricevere le liberalità agevolate vi sono gli «enti religiosi civilmente riconosciuti» e dunque, in primis, le Parrocchie.

Sul piano applicativo, importanti precisazioni sono state fornite dall’Agenzia delle Entrate con la Circolare n. 8/E del 3 aprile scorso (si veda, in particolare, il punto 5) e la Risoluzione n. 21 del successivo 28 aprile.

Affinché i donanti possano fruire delle predette agevolazioni occorre tra l’altro:

  • con riferimento alle liberalità in denaro, che esse vengano effettuate non in contanti bensì attraverso mezzi di pagamento “tracciati”;
  • con riferimento alle liberalità in beni, che esse siano accompagnate da un documento fiscale descrittivo degli stessi.

L’erogazione è:

  • detraibile dall’imposta sulle persone fisiche (IRPEF) per un importo pari al 30% dell’erogazione stessa con massimo di € 30.000 (art. 66 co. 1 D.L. 18/2020);
  • integralmente deducibile, senza limiti d’importo, dal reddito d’impresa (art. 66 c. 2 D.L. 18/2020).

La Parrocchia è tenuta, da un lato, a contabilizzare correttamente tutte le liberalità ad essa pervenute; dall’altro, a documentare e contabilizzare specificamente l’utilizzo degli importi e dei beni ricevuti per le finalità tutelate dalla normativa.

A tale proposito si chiarisce che rientrano senz’altro fra le destinazioni previste le spese sostenute per:

  • ­      la gestione di strutture di accoglienza, anche provvisoria, di persone in stato di bisogno a causa dell’emergenza epidemiologica;
  • ­       il sostegno alimentare di soggetti in condizione di fragilità;
  • ­       la fornitura di beni di prima necessità a nuclei familiari in difficoltà.

Al fine dell’ottenimento di questa agevolazione la Parrocchia rilascerà ai benefattori adeguata ricevuta sulla base dei facsimile predisposti dall’Ufficio legale del Vicariato di Roma.

Grato nel Signore

Il Parroco Don Julio Lavin de Tezanos Pinto

Sante Messe periodo estivo (a partire dal 4 luglio)

SANTE MESSE PERIODO ESTIVO (a partire dal 4 luglio)

       Giorni Feriali:                   ore 8:30 – 19:00

       Prefestiva:                         ore 19:00*

      Giorni Festivi:                   ore 8:30 – 11:00 – 19:00*

*Le messe prefestive e festive delle 19 si celebrano all’esterno (tempo permettendo) nello spazio antistante il nostro teatro parrocchiale (ingresso da Via delle Cave di Pietralata 81)

SEGRETERIA PARROCCHIALE (tel. 0641732407 – FAX 0623313842)

      Orari di apertura:      SOLO POMERIGGIO        DAL LUNEDI AL SABATO:       17:30 – 19:30

Ci sta a cuore la tua Privacy. Se prosegui la navigazione, assumeremo che hai accettato la nostra Privacy policy.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: