AGESCI Scout Roma 87

AGESCI - Roma 87

L’Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani (AGESCI), che conta 185.000 soci, è un’associazione giovanile educativa che si propone di contribuire, nel tempo libero e nelle attività extra-scolastiche, alla formazione della persona secondo i principi ed il metodo dello scautismo, adattato ai ragazzi e alle ragazze nella realtà sociale italiana di oggi.

L’AGESCI è nata nel 1974. I principi fondamentali propri dello scautismo, sono proposti attraverso un modello educativo che:

  • vede i giovani come autentici protagonisti della propria crescita, orientata alla “cittadinanza attiva” (autoeducazione e senso di responsabilità;
  • è attento a riconoscere valori, aspirazioni, difficoltà e tensioni nel mondo dei giovani;
  • deriva da una visione cristiana della vita;
  • tiene conto della globalità della persona e quindi della necessaria armonia con se stessi, con il creato, con gli altri;
  • offre alle ragazze e ai ragazzi la possibilità di vivere esperienze educative comuni, al di là di ogni ruolo imposto o artificiosamente costituito, aiutando a scoprire ed accogliere la propria identità di donne e uomini e a riconoscere in essa una chiamata alla piena realizzazione di sé e all’accoglienza dell’altro (coeducazione);
  • vive la dimensione della fraternità internazionale, che supera le differenze di etnia, nazionalità e religione, imparando ad essere cittadini del mondo e operatori di pace.

La branca Lupetti e Coccinelle (o, come la chiamiamo noi, “Branca L/C”) è quella parte della proposta scout che si rivolge ai bambini e alle bambine di età compresa tra 8 ed i 11/12 anni. Si propone di far vivere loro pienamente la fanciullezza come ricchezza in sé e come fondamento di una autentica vita adulta.

Quella del Branco è una proposta di vita comunitaria in cui ciascun bambino ha una identità individuale e un suo ruolo, e in cui l’impegno e la responsabilità del singolo sono indispensabili per la crescita del gruppo. Si offre al bambino al possibilità di scoprire e conoscere se stesso e il mondo circostante, di sentirsi parte dell’ambiente naturale nel rispetto reciproco, di imparare ad avere attenzione alle piccole cose e a ritrovare la gioia della semplicità del gratuito, che fu propria di S.Francesco, patrono di tutti i Lupetti e di tutte le Coccinelle d’Italia.

La branca Esploratori e Guide (o, come la chiamiamo noi, “Branca E/G”) è la parte centrale della proposta scout e si rivolge ai ragazzi e alle ragazze di età compresa tra gli 11/12 ed i 16 anni. Si propone di favorire la realizzazione di una identità solida capace di entrare in relazione con gli altri utilizzando come ambiente educativo l’Avventura.

L’atmosfera di AVVENTURA è l’esca educativa che spinge gli esploratori e le guide all’azione, animando nel concreto le esperienze vissute, mentre lo spirito scout e l’impegno a crescere nella fede sostengono la vita del reparto e le danno senso.

  • È l’avventura di costruire se stessi, utilizzando in maniera imprevista e imprevedibile le esperienze acquisite durante l’infanzia e di cui ci si va arricchendo nell’adolescenza;
  • è l’avventura di scoprire il mondo e riorganizzare la conoscenza secondo schemi personali;
  • è l’avventura di provare se stessi in rapporto al mondo e agli altri.

Diventa allora determinante l’esercizio dello scouting, ovvero l’arte di osservare la realtà vissuta, di interpretarla e di agire conseguentemente in essa.

La branca Rover e Scolte (o, come la chiamiamo noi, “Branca R/S”) è la parte finale della proposta scout e si rivolge ai ragazzi ed alle ragazze di età compresa tra 16 e 20/21 anni. Si propone di accompagnarli, nell’impegno dell’autoeducazione, verso una vita adulta caratterizzata da autonomia, maturazione della capacità di scegliere, responsabilità verso se stessi e gli altri, disponibilità al servizio del  prossimo.

StradaComunità e Servizio costituiscono i tre elementi complementari e indissociabili della Branca R/S. Sono l’espressione della visione globale dell’uomo e della donna della Partenza:

  •  in cammino sulla strada, esperienza di vita povera e spirituale, luogo di conoscenza di sé e del mondo, di disponibilità al cambiamento e all’agire, di impegno a costruirsi con pazienza e fatica;
  • disponibile all’incontro con gli altri, alla condivisione di gioie e sofferenze, di speranze e progetti all’interno di una comunità, luogo di crescita e di confronto, attraverso cui si riscopre la propria personalità;
  • pronto al servizio, modo abituale di relazione con i fratelli, dono di sé a imitazione di Cristo e accoglienza dell’altro, vissuto con gioia e impegno costante verso i più deboli, i più piccoli, gli emarginati.

Per saperne di più, visitate la nostra pagina Facebook o scrivete all’indirizzo roma87@lazio.agesci.it.